- CACIOCAVALLO dell'EMIGRANTE -

Il Vallo di Diano, famoso per la sua tradizione casearia, agli inizi del '900 si ritrova ad affrontare il fenomeno dell'emigrazione, in particolar modo verso l'America. Già allora non era possibile, per ragioni igienico sanitarie, introdurre carne fresca di maiale e ovviamente alcun tipo di salume. Gli emigranti, ovviamente, non volevano in alcun modo a rinunciare a sapori a loro familiari e, sfruttando le loro competenze e il loro ingegno, crearono il cosidetto caciocavallo dell'emigrante: un formaggio che nascondeva al suo interno salsicce e sopressate, spesso fatte in casa dai loro parenti. 

 

Ancora oggi è uno dei prodotti più prelibati, tipici del Vallo di Diano, dove la delicatezza del caciocavallo si abbina perfettamente al gusto deciso dei salumi. 

 

Ingredienti: Latte, acqua, sale, caglio, salame

 

Gusti:  capocollo - salame piccante - soppressata